Vai menu di sezione

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Contenuto dell'obbligo

Provvedimenti sanzionatori a carico del responsabile della mancata o incompleta comunicazione dei dati di cui all'art. 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione della carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, nonché tutti i compensi cui dà diritto l'assunzione della carica.

Riferimenti normativi
Ai sensi della l.r. n. 10/2014 e ss.mm., art.47, co.1, d.lgs. n. 33/2013 e ss.mm.

L'art. 14, comma 1, lettera f) del d.lgs. 33/2013 dispone che ogni amministratore comunichi i dati relativi alla propria situazione patrimoniale complessiva al momento dell'assunzione della carica, comprendente la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado di parentela, nonchè tutti i compensi cui dà diritto l'assunzione della carica.

Tale disposizione peraltro nei Comuni della Regione Autonoma Trentino – Alto Adige trova applicazione solo nei Comuni con popolazione superiore ai 50.000 abitanti

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 04 Dicembre 2017 - Ultima modifica: Lunedì, 01 Ottobre 2018
torna all'inizio del contenuto