Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Avvisi » Istituzione della "Banca della Terra" provinciale

Menu di navigazione

Comune

Istituzione della "Banca della Terra" provinciale

di Mercoledì, 26 Luglio 2017
Immagine decorativa

La Banca della Terra consiste in un inventario dei terreni pubblici e privati incolti, che i proprietari possono mettere temporaneamente a disposizione di quanti ne facciano richiesta per rimetterli in produzione.

Data di inizio pubblicazione 26/07/2017
Data di archiviazione 31/12/2017

La Banca della Terra si configura come un inventario dei terreni incolti, pubblici e privati, che i proprietari decidono di mettere a disposizione di chi ne farà richiesta per coltivarli e renderli di nuovo produttivi.

E' stata prevista ed istituita dalla legge provinciale 4 agosto 2015 n. 15, per il  governo del territorio, in particolare ai sensi dell'art. 116 e con deliberazione n. 303 del 23 febbraio 2017, la Giunta provinciale di Trento, ha approvato i criteri, le modalità, il funzionamento e la gestione della Banca della Terra.

La finalità della Banca della Terra è quella di raccordare fenomeni di abbandono e mancata coltivazione, maggiormente evidenti nelle aree marginali del territorio e concorrenti alla riduzione delle potenzialità  produttive rurali e al degrado paesaggistico, con l'esigenza di facilitare il reperimento sul mercato fondiario di superfici, per l'avviamento di nuove imprese agricole.

Funge, pertanto, da punto di incontro fra domanda ed offerta e potrà diventare uno strumento prezioso di presidio e salvaguardia dei territori, attirando l'attenzione su aree, che spesso sono trascurate e nel contempo offrite la possibilità a giovani, che hanno intenzione di dedicarsi all'agricoltura, anche se non provenienti da famiglie di agricoltori o non possedendo terreni propri, di reperire appezzamenti disponibili. Questo permetterà un ricambio generazionale, o il consolidamento delle imprese agricole già esistenti.

(da Trentino Agricoltura)

Normativa di riferimento:

 I Comuni territorialmente competenti raccoglieranno le dichiarazioni di disponibilità da parte dei proprietari e accerteranno, attraverso gli uffici competenti, la compatibilità urbanistica e successivamente provvederanno alla trasmissione delle particelle catastali per l'inserimento nella "Banca della Terra" costituita da APPAG  (Agenzia provinciale per i pagamenti in agricoltura).

Per ulteriori informazioni si prega di contattare gli uffici comunali ed in particolare l'Ufficio Tecnico al numero 0465 734023 int. 2

modulo richiesta inserimento nella "Banca della Terra"

modulo richiesta cancellazione dalla "Banca della Terra"

Cerca